Nasce la Giornata nazionale dell’informazione costruttiva

Il prossimo 3 maggio si terrà in Italia la prima Giornata nazionale dell’Informazione Costruttiva. Un evento organizzato dal Movimento Mezzopieno che ha come obiettivo quello di sensibilizzare giornalisti, comunicatori e opinione pubblica sul giornalismo che racconta le storie costruttive della nostra realtà. Anche il nostro Network figura tra i promotori dell’evento insieme ad altre realtà del mondo dei media e della comunicazione.

Il 3 maggio è una ricorrenza importante che rimanda alla Giornata Internazionale della Libertà di Stampa, un’occasione per riflettere sull’importanza dei principi in difesa della libertà di parola e di informazione, del pluralismo e dell’indipendenza dei media. Sono diritti, questi, sanciti dalla Costituzione Italiana e dalle democrazie di tutto il mondo. Un tema importante che ha portato, negli ultimi anni, a una sempre maggiore sensibilizzazione da parte di giornalisti di tutto il mondo.

Il nostro network è tra le realtà che, a livello internazionale, si sta facendo promotore del giornalismo che costruisce e che racconta soluzioni e non solo problemi. La missione comune a noi e ai colleghi italiani e internazionali impegnati su questo fronte è quella di proporre modelli più costruttivi e responsabili e cambiare il livello del dialogo sui principali temi di attualità.

Obiettivi della Giornata nazionale dell’informazione costruttiva

La Giornata nazionale dell’informazione costruttiva nasce con l’intento di far sentire la nostra voce. Tutti insieme per un giornalismo che rispetti il lettore e che proponga storia che aiutino a comprendere la realtà e a conoscere tutte le sfumature dell’era in cui viviamo.

Il prossimo 3 maggio, quindi, siamo tutti invitati – professionisti dell’informazione e della comunicazione – a pubblicare e dare risalto a notizie, approfondimenti, reportage e storie costruttive. Lo possiamo fare attraverso il nostri blog personali, i social media o le testate locali o nazionali con cui collaboriamo. L’evento avrà una risonanza nazionale ed è è aperta a tutti i giornalisti e ai professionisti dell’informazione e della comunicazione.

In particolare l’evento ha come obiettivi :

  1. Coordinare le esperienze italiane che stanno lavorando per un modello positivo di comunicazione e un giornalismo costruttivo
  2. Valorizzare il lavoro di giornalisti e di giornaliste, testate ed editori impegnati in un’informazione per la crescita della società e del bene comune
  3. Coinvolgere i lettori, le lettrici e la società in un confronto sull’informazione costruttiva
  4. Redigere un protocollo nazionale sulla buona informazione, creato e condiviso dal collettivo di giornalisti aderenti alla campagna

Come partecipare attivamente

I giornalisti e le giornaliste che decidono di partecipare possono:
Scrivere un articolo secondo la deontologia e i criteri del buon giornalismo costruttivo
Pubblicarlo con il riferimento in calce alla Giornata nazionale dell’informazione costruttiva 2021 e con l’hashtag #GNIC2021
Celebrare il buon giornalismo costruttivo e chi lo pratica. Gli aderenti possono sviluppare una riflessione, dibattiti o confronti e condividerli sui propri canali a supporto della Giornata.

Sul sito è possibile compilare il form per aderire e partecipare all’iniziativa sia come singoli giornalisti che come redazioni.

Nel corso della giornata, dalle 10 alle 15, sarà possibile assistere a un evento live che vedrà l’alternarsi di diversi protagonisti della giornata. Ci sarà anche un talk dal titolo “Costruire il futuro attraverso l’informazione” moderato dalla nostra fondatrice Assunta Corbo e con la partecipazione di Vito Verrastro, fondatore di Lavoradio e co-fondatore di questo network, Michela Trada, vice direttrice di News48 e Mariangela Campo, fondatrice di Giornalismo a Scuola e co-fondatrice di questo network.

Constructive Network

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *